PARASSITA

L'etimologia della parola parassita deriva dal greco dall'unione del prefisso parà = presso col sostantivo sìtos = cibo. Letteralmente sta ad indicare chi si nutre presso un altro.
Nell'antichità il termine parassita aveva un'accezione positiva: indicava i ministri (epulones presso i latini) che godevano gratuitamente di parte del raccolto da offrire agli dei.
In epoca moderna il vocabolo, assumendo un significato nettamente negativo, è divenuto sinonimo di sfruttatore, in senso lato, di colui che vive a spese altrui. In campo scientifico indica quegli animali o quei vegetali che si alimentano a spese di altri esseri viventi.

Nessun commento: