ROMANZO

Il termine romanzo, inteso sia come genere letterario sia come aggettivo attribuito alle lingue neolatine, i cosiddetti volgari, trae le sue origini dal francese antico e in particolare dall'aggettivo romanz, derivazione dell'avverbio latino volgare romanice ed assimilabile all'espressione "alla romana". 
Dopo la caduta dell'Impero, tutti i cittadini di origine romana parlavano il "romanice" e il suo adattamento"romanz" diventò così un termine per indicare senza distinzione il volgare; in effetti, il processo che porterà alla differenziazione delle varie lingue neolatine fu molto lento e quindi non era necessario, almeno in quella fase, differenziare le varie parlate.
Solo dopo, in Francia, il termine assumerà anche il significato di testo scritto in lingua volgare, fino a caratterizzare un particolare genere in prosa ambientata in mondi lontani, che ha fatto sognare e continua a far sognare generazioni di lettori.

Nessun commento: