FEMMINA

L'etimologia della parola femmina è da ricondursi a due possibili spiegazioni etimologiche che rimandano comunque, allo stesso concetto di fecondità procreatrice:
  1. dalla radice sanscrita dha-, successivamente in greco tha- ed in latino fa- che rimanda all'idea di allattare, per cui femmina è colei che allatta;
  2. dalla radice sanscrita bhu- da cui il greco φύω (fyo) = produco, faccio essere, genero; poi, in latino dall'unione del prefisso foe- + col suffisso participiale -mina abbiamo foemina = colei che nutre, che allatta, che genera...

Nessun commento: