SVILUPPO

L'etimologia del termine sviluppo non è chiarissima, infatti, pare che esso derivi dal termine viluppo, il quale indica un intreccio confuso di fili. Infatti, esso è riconducibile al verbo latino volvere che letteralmente significa "far girare" (nel senso di intorcigliare, avviluppare). Quindi lo s-viluppo indicherebbe lo scioglimento di questa matassa e quindi, metaforicamente, lo "sciolto" procedere degli eventi. Nell'uso comune, sviluppo è sinonimo di crescita (biologica, psicologica,economica etc.)

2 commenti:

Paolo Raparelli ha detto...

Quindi, se capisco bene, la valenza di crescita, aumento, miglioramento che si da comunemente a "sviluppo" non è contenuta nella sua origine? grazie

Vittorio Daniele ha detto...

Infatti, d'altronde, come si usa dire nel linguaggio corrente, possono verificarsi anche "sviluppi negativi". In sé e per sé il termine sviluppo ha un'accezione neutra.