ENIGMA

L'etimologia della parola enigma ha ben poco di enigmatico....  Infatti, si riconduce al greco αἴνιγμα (ainigma)  a sua volta dal verbo αἰνίσσομαι (ainissomai) = parlare in maniera oscura, ambigua, allusiva, arcana e misteriosa...  In sostanza, un enigma è un'affermazione poco chiara che nasconde un recondito significato, tutto da scoprire...

BIZZARRO

L'etimologia della parola bizzarro è alquanto incerta e controversa. Tra le varie interpretazioni etimologiche, prendiamo in considerazione le tre che sembrano più convincenti:
  • dallo spagnolo bizarro = coraggioso, valoroso. Forse a sua volta derivato dal basco bizarra = barba, per cui, virile, aggressivo (vedasi la parola imbizzarrito riferita ad un cavallo divenuto aggressivo). In un primo tempo con l'accezione prima riportata, poi con l'accezione di strano, eccentrico...)
  • dal francese bigarre = variegato da bigarrer = variegare, screziare (a sua volta derivato da bis + variare). In un primo tempo riferito alle stoffe variopinte e poi applicato al carattere stravagante ed eccentrico, proprio di chi è bizzarro;
  • da bizza ( dall'antico tedesco bizzan = pungere, mordere) + -ardo, poi trasformatosi in -arro, per cui pungente, mordente e poi, in senso lato insolito, estroso....

OBIETTIVO

L'origine del termine obiettivo, inteso sia come sostantivo, sia come aggettivo, è da ricondursi al verbo latino objicere, composto dalla preposizione ob-, davanti e dal verbo jacere, gettare, e in particolare al suo participio perfetto objectum, da cui deriva anche oggetto.
Per cui, se stiamo parlando di un particolare scopo o di una persona equilibrata nei giudizi  oppure ancora del dispositivo delle macchine fotografiche che permette di catturare la luce stiamo semplicemente individuando qualcosa che "è posta davanti".