CLANDESTINO

L'etimologia della parola clandestino è da ricondursi al latino clamdestinus ottenuto da clam = di nascosto (dalla radice kal- da cui il latino arcaico càlim o càlam) + dies = giorno, per cui clandestino è colui il quale si nasconde al giorno, si occulta, si cela. Notare come  la stessa radice kal- o cal- si ritrova nei verbi occultare e celare).

Nessun commento: