EMOZIONE

L'etimologia della parola emozione è da ricondursi al latino emovère (ex = fuori + movere = muovere) letteralmente portare fuori, smuovere, in senso più lato, scuotere, agitare. Per cui l'emozione, altro non è se non un'agitazione, uno scuotimento, una vibrazione dell'animo...

1 commento:

Flavio Bisson ha detto...

Emozione vuol dire anche uscire da se stessi per entrare in un altro altrove dove già sono giunti degli altri che, liberati dalle corazze del conformismo, dettato dalla regola "cosa diranno gli altri?", possono finalmente condividere un senso senza tempo della gioia.